Ai vertici del settore chimico e petrolchimico

Con l’arrivo in Montedison della presidenza Campilli nel 1969 divenni Amministratore Delegato di Montedison, posizione che mantenni per circa due anni dopo l’arrivo alla presidenza di Eugenio Cefis.

Nel 1973 mi dimisi dall’incarico in Montedison per passare, dapprima come Direttore Generale e poi come Vice-Presidente in ENI.
Nel 1979 fui nominato Presidente dell’ENI, carica che ho mantenuto per un anno.

Nei cinque anni trascorsi ai vertici dell’ENI, oltre ad essermi dedicato all’approvvigionamento petrolifero del Paese mi sono molto impegnato per aumentare anche quello di gas naturale (metano), con la convinzione che così facendo si attuava una ridistribuzione geografia delle fonti di approvvigionamento di energia per il nostro Paese.

In anticipo sui tempi, avevo chiaro anche il minore impatto dell’uso del metano sull’ambiente rispetto ad altri combustibili.